Email: info@iprmarketing.it
Email: info@iprmarketing.it

IPR-IL MATTINO. IL CASO QUARTO FA PERDERE AL M5S L’1,5%. GIUDIZI CRITICI SU COME E’ STATA GESTITA LA COMUNICAZIONE.

Foto LaPresse/Emiliano Albensi 15/11/2013 Melfi Grillo in Basilicata per Succede Tour  Nella foto: uno dei momenti del tour di Beppe Grillo in Basilicata. Grillo è arrivato nella regione lucana per sostenere la candidatura di Piernicola Pedicini alle elezioni regionali. Qui il leader del Movimento Cinque Stelle incontra i cittadini davanti a Fenice, l'inceneritore dell'indotto Fiat di Melfi.Foto LaPresse/Emiliano Albensi 15/11/2013 MelfiMovimento 5 Stelle party leader Beppe Grillo campaign in Basilicata

IPR-IL MATTINO. IL CASO QUARTO FA PERDERE AL M5S L'1,5%. GIUDIZI CRITICI SU COME E' STATA GESTITA LA COMUNICAZIONE.


Per comprendere le ricadute sull'opinione pubblica del "caso Quarto" bisogna leggere le intenzioni di voto: negli ultimi giorni il M5S ha perso l'1,5% del consenso.

Ad inizio di  gennaio era stimato al 29%, oggi al 27,5%. Al contempo sono aumentati di mezzo punto il PD, la Lega e gli altri partiti piccoli. Ovviamente è troppo presto per poter prevedere una eventuale flessione netta del M5S in seguito ai fatti di Quarto, i comportamenti si devono metabolizzare nel tempo e per fare una stima del futuro bisogna monitorare il trend nel corso dei prossimi giorni.

Oggi c'è un consenso emotivo che, in misura ridotta, influisce sul voto ai pentastellati, non sappiamo come si evolverà questo comportamento. Potrebbe stabilizzarsi o continuare, dipenderà molto dall'enfasi mediatica e da eventuali sviluppi delle inchieste.

Altro dato importante è che il "caso Quarto" è vissuto in maniera completamente diversa dai simpatizzanti grillini rispetto agli elettori degli altri partiti, anche se bisogna notare che all'interno del Movimento si evidenzia molta fibrillazione, un senso di spaesamento. In altri casi le opinioni degli elettori del Movimento erano sempre in linea con i dettati della dirigenza, in questo momento, invece, per quanto l'elettorato M5S si dimostri clemente nei confronti dei propri leader, al contempo esprime perplessità.

Comunque le vicende di Quarto sono molto seguite dagli italiani, il 72% ne ha sentito parlare. Considerando la dimensione del comune, si può affermare che il caso è diventato di interesse nazionale.

Al di là delle intenzioni di voto, altro dato significativo è una significativa perdita di fiducia nei confronti del Movimento. Bisogna però dire che tale perdita è più concentrata tra gli elettori degli altri partiti che non tra i votanti M5S, insomma può essere interpretata più come una minore propensione ad intercettare nuovo consenso che non ad una ipotesi di flussi di voto che fuoriescono dal Movimento.

Comunque sia, gli italiani richiedono le dimissione del Sindaco Capuozzo, dimmissioni volute ancora di più dagli elettori del M5S (70%) che da quelli degli altri partiti. Anche sulla condivisione dell'espulsione le opinioni si differenziano in relazionei ai partiti di appartenenza. Il 64% degli elettori M5S si dichiara favorevole contro il 50% dei votanti altri partiti.

Sul comportamento di Grillo si evidenziano alcune criticità. Gli italiani evidenziano una incoerenza nel gestire la questione e bisogna dire che tale incoerenza è notata anche dal 19% dell'elettorato M5S.

Sull'ipotesi che i dirigenti nazionali sapessero e non sono intervenuti, gli italiani non riescono ad esprimere un giudizio netto, comunque tra i votanti del M5S prevale nettamente l'ipotesi che non sapessero.

Infine, questa vicenda è destinata a lasciare il segno sul Movimento, la pensa così sia il 57% della popolazione che il 40% dei votanti M5S.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi