Email: info@iprmarketing.it
Email: info@iprmarketing.it

Sondaggio IPR Marketing per Porta a Porta. Effetto Brexit: quali i timori, quali le responsabilità

Ipr Marketing x Porta a porta- brexit



Gli Italiani e l'effetto Brexit

L’effetto Brexit si sta facendo sentire non solo in borsa ma anche nelle opinioni e nel sentiment dei cittadini europei.  

Alla domanda dell'Istituto di ricerca e analisi di mercato IPR  Marketing "se domani ci fosse lo stesso referendum in Italia, Lei voterebbe…" la percentuale degli italiani intenzionati a restare all’interno dell’Unione si attesta intorno al 45% registrando un-10% rispetto a Dicembre 2015.

Lo scetticismo investe soprattutto gli elettori di Lega, Forza Italia e M5S, mentre ben il 90% degli elettori PD intende restare all’interno dell’UE.   Le percentuali non sono molto diverse se si chiede agli italiani un’opinione sulla moneta, anche in questo caso il 94% degli elettori della Lega è intenzionato al ritorno alla lira, mentre 94% degli elettori PD dichiara di voler continuare ad usare l’euro.  

Un dato abbastanza interessante, riguarda l’opinione dei cittadini rispetto al mutare della situazione italiana dopo la Brexit, in questo caso solo il 10% degli intervistati sostiene che le cose miglioreranno, contro il 43% che si dice pessimista e il 33% che vede la situazione immutata.  

Facendo riferimento alle cause che hanno portato alla Brexit, il 47% attribuisce l’uscita dalla Gran Bretagna dall’UE a responsabilità dell’Unione stessa. In buona percentuale (72%) si ritiene invece che Il Regno Unito non sia un caso isolato, anzi, possa aver dato il la ad un’ondata di antieuropeismo anche da parte di altre nazioni. A questo proposito il 58% degli Italiani si dice estremamente scettico circa il futuro dell’Europa, attribuendo all’Unione stessa la responsabilità della crisi economica che ci ha investito negli ultimi anni. Il dato curioso è che solo il 13% degli intervistati attribuisce la recessione alla moneta unica.  

Anche il senso di sicurezza che l’Europa comunica ai propri cittadini inizia a vacillare: il 50% non si sente sicuro proprio per l’appartenenza dell’Italia all’UE, contro un 44% più fiducioso.  

guarda il video

LEAVE A REPLY

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi